d’AltroCanto, embrio.net e MuGa Multimedia Gallery
presentano

P e r s o n a l e

Ilaria Porceddu/Valentina De’ Mathà

20 e 21 giugno 2012, due turni di registrazione ore 21,30 e 22,30
MuGa Multimedia Gallery, via Giulia 108-109, 00186 Roma

Un evento, due serate, quattro performance.
Registrate dal vivo alla presenza del pubblico.
Il 20 e il 21 giugno la MuGa Multimedia Gallery presenta “Personale”, un evento con due protagoniste, due anime diverse e complementari: la cantautrice Ilaria Porceddu e l’artista visuale Valentina De’ Mathà. Due date per quattro performance durante le quali Ilaria – piano e voce – racconterà in anteprima cinque brani inediti del suo secondo disco, in dialogo con le videoistallazioni di Valentina. Il pubblico sarà invitato ad assistere ad una prova girata, una registrazione in una “stanza” che, nelle sue limitate dimensioni, rispecchia la natura intimista delle canzoni di Ilaria e allo stesso tempo si smaterializza per accogliere una diversa sintassi dello spazio attraverso la “visione” di Valentina De’ Mathà. Due mondi e modi lontani che vengono a contatto: dal micro al macro cosmo, dalla confessione alla riflessione. La (d)istanza rimane lampante tra la malinconica leggerezza dei versi in musica, in bilico tra il desiderio di evasione e il legame con le origini, e la problematicità della ricerca artistica, che chiama in causa  il godimento come inappagabile tensione verso l’altro, generatrice di una positiva coazione a ripetere. Questi due itinerari distinti e paralleli, palesati dalle reciproche scelte espressive, confluiranno in una pubblicazione cartacea, un multiplo, dove l’alternanza della parola e dell’immagine restituirà la cifra “personale” di entrambe le autrici. La produzione, l’ideazione, la cura e la regia di queste art gallery sessions sono frutto della collaborazione tra l’etichetta indipendente d’AltroCanto, il digital art lab embrio.net e la MuGa Multimedia Gallery che tradurranno questa esperienza live in un cd, un docufilm e un catalogo raccolti in un cofanetto. Ospite delle performance Clemente Ferrari alla fisarmonica, produttore artistico insieme ad Attilio Fontana del prossimo album di Ilaria Porceddu. Direzione artistica della serata embrio.net, produzione esecutiva e ufficio stampa Giovanna Mirabella.

 

 

Valentina De’ Mathà nasce ad Avezzano (AQ) nel 1981 dove, seguendo le sue attitudini espressive sviluppate sin dall’infanzia, inizia la sua formazione presso l’ I.S.A. “V. Bellisario”  iscrivendosi al corso sperimentale di “Moda e Costume” e, successivamente, a quello di “Oreficeria”. Dopo il diploma superiore si iscrive a “Scienze della Moda e del Costume” presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza. Contemporaneamente frequenta un corso di Sceneggiatura Cinematografica tenuto dal regista Stefano Chiantini e un corso per Curatori di Mostre presso l’Associazione Futuro 2000, tenuto da Ludovico Pratesi, Marcello Smarrelli e Costantino D’Orazio.Vive a Roma fino al 2008, anno in cui si trasferisce in Svizzera, dove attualmente vive e lavora. Alla sua formazione, in parte teorica, si affianca una costante pratica artistica che la porta ad esplorare, sin da giovanissima, varie discipline: dalla pittura alla fotografia, dalla scultura al video e all’installazione.
Dal 2007 ad oggi ha esposto in numerose mostre collettive e personali in spazi prestigiosi come le Nappe dell’Arsenale di Venezia, l’Aurum di Pescara, il MLAC Museo Laboratorio di Arte Contemporanea e Palazzo Farnese. Ha partecipato alla 54a Biennale di Venezia ed è stata invitata alla Biennale di Opere su Carta “Stemperando 2012″. Attualmente è impegnata nella preparazione delle sue personali a Milano e Napoli e presso il Museo di Lugano nel 2013. E’ stata finalista e vincitrice di numerosi concorsi internazionali: vincitrice di Research in Art 2011, finalista del 6° Premio Internazionale Arte Laguna, vincitrice del Premio Speciale Amy-d Spazio Arte e Dafna Home Gallery del 6° Premio internazionale Arte Laguna, finalista del Premio Terna 02. Il suo lavoro è stato spesso pubblicato in magazine e riviste internazionali. Ha collaborato a diversi progetti con musicisti, tra i quali Ilaria Porceddu e Mark Richardson degli Skunk Anansie.

Ilaria Porceddu nasce a Cagliari  (CA) nel 1987 dove, fin dall’età di sei anni, frequenta una scuola di musica, prendendo lezioni di pianoforte, teoria e solfeggio, canto, musica d’insieme e informatica musicale. Nonostante la giovane età, dal 1999 al 2002 è cantante e tastierista del gruppo “omaggio a De Andrè”, con il quale si esibisce in tutta la Sardegna e vince il primo premio assoluto del” Concorso nazionale su Fabrizio De André”.
Dopo una serie di premi importanti, tra cui il Festival di Castrocaro Terme, nel 2007 si trasferisce a Roma per approfondire lo studio del canto con Cinzia Spata.
Il 2008 è l’anno in cui viene conosciuta dal grande pubblico grazie alla partecipazione alla prima edizione italiana del format televisivo “X factor” dove raggiunge la semifinale. Dopo il successo di X factor, la Sony Bmg pubblica il suo album di esordio “suono naturale” che debutta all’8° posto della classifica  degli album più scaricati da i-Tunes, raggiungendo rapidamente la quarta posizione.
Nel 2009, dopo aver lavorato con Gino Paoli, aprendo tutti i concerti estivi della sua turnèè  “storie”, e aver fatto da special guest nel tour di Ron “l’uomo delle stelle”, entra a far parte del cast  de “Il Pianeta Proibito” di Luca Tommassini.
Nel 2011 si laurea in arti e scienze dello spettacolo specializzandosi in etnomusicologia con una tesi sulla musica sarda.
Ha lavorato come autrice delle musiche dello spettacolo di prosa “Lisa”  di Lorenzo Gioielli con la regia di Siddharta Prestinari e come autrice delle musiche di accompagnamento all’opera dello scultore Federico Paris “Tauromachia- face to face with the bull“ esposta a Praga dal 9 dicembre 2011 al 29 Aprile 2012.

© Roger Weiss

 

http://www.youtube.com/watch?v=gxF2rfTjG2I